Bilancio economico e sociale, alcune considerazioni e una richiesta di aiuto

83

Si è da poco conclusa l’assemblea dei soci dell’associazione senza scopo di lucro, Kastaproject nata per sostenere il sito Piacenza Music Pride e come Presidente è giusto rendere evidenza pubblica di quanto emerso, del bilancio, dell’analisi del lavoro svolto e di qualche personale osservazione.

Oggetto dell’assemblea è stato l’approvazione del bilancio (che trovate cliccando QUI) ma anche fare il punto della situazione dell’anno appena trascorso e provare a traguardare il futuro.

La prima cosa che chiedo è il vostro aiuto. Il sito si è posto l’obiettivo di pagare i propri collaboratori, e di questo ne siamo fieri perché fino ad ora siamo riusciti a farlo. Vi chiedo di sostenere ancora il sito come è stato fatto nell’anno appena trascorso. Come? La richiesta esplicita è la sottoscrizione della quota associativa: 5 euro come quota base ma se volete essere speciali sostenitori, quello che volete, mentre per i locali-Pub è confermato quanto scritto lo scorso anno: 150 euro . Ve ne sarei veramente grato!

MODULO ISCRIZIONE SOCI

Io sono molto soddisfatto di quello che è stato fatto soprattutto grazie all’apporto determinante di Lorenzo Rai che è andato ben oltre il suo mandato di collaborazione. Grazie a lui il sito è riuscito a scrivere oltre 230 articoli, promuovere decine di video e, grazie anche alla collaborazione con Matteo Spreafico tenere aggiornati migliaia di concerti e quotidianamente proporre la rassegna #CosaSiFaStasera sulla pagina FB. Non è poco!

Negli anni, e sotto riporto i dati, il sito è cresciuto in termini di visibilità, di accessi e di consenso. Vado molto fiero della collaborazione e della stima tacita ma ben percepita con prestigiosi festival, PcJazzFest, ValTidoneFestival, Tendenze Festival, WhyNot?, Orzorock, Fondazione Teatri Piacenza, Teatro Verdi Fiorenzuola, Amici della Lirica, tanto per citarne alcuni. Mi piace osservare la bella collaborazione anche con tantissimi musicisti e i loro collaboratori/manager che hanno intuito nel sito una ulteriore potenzialità comunicativa a loro disposizione.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”8445″,”attributes”:{“alt”:””,”class”:”media-image”,”height”:”251″,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]][[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”8446″,”attributes”:{“alt”:””,”class”:”media-image”,”height”:”292″,”style”:”font-size: 13.008px;”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

 

Vorrei anche ringraziare pubblicamente  tutti quei locali che ci hanno fornito sostegno elencandoli tutti: Tuxedo House Beer, La Muntà, Melville, The Field, Dubliner’s Irish Pub, Sosteria, Caffè dei Mercanti.

Scorrendo il verbale che potete leggere per intero QUI, uno dei punti principali è la conferma della collaborazione con Lorenzo Rai, ma anche cercare di rendere ancora più “penetrante” e utile questo sito: in sintesi “essere sempre sul pezzo”. Per fare questo eccomi ancora a chiedere un aiuto. La maggior difficoltà è quella del reperimento di notizie. E’ vero, ormai siamo esperti, ma se musicisti e pubblico ci segnalassero i loro concerti, eventuali news, manifestazioni, ecc ecc riusciremmo a ottimizzare il nostro tempo e concentrarci ancora meglio nella divulgazione delle notizie.

Vorrei anche svelarmi il mio “sogno nel cassetto”: Se qualche ragazzo, o non più ragazzo, avesse delle idee o proposte che gli facessero  intravedere nel sito una possibilità di lavoro, si faccia avanti, discutiamone, facciamo squadra, per trovare il modo perché queste idee possano diventare realtà. Per me sarebbe davvero l’avverarsi di un sogno!

Ah, scusate, ma non ho finito, perché stavo per dimenticarmi un pezzo importante. Il sito è così bello e funzionale perché una persona,  Marco Mazzocchi, bassista dei Blugrana, un giorno mi ha detto: “Giovanni, bell’idea quella del sito, mi piace, peccato che non sia così funzionale tecnicamente e così poco accattivante, se vuoi te lo rifaccio io”… detto, fatto, il sito ora è un “Signor Sito” e, state attenti perché a breve ci saranno ulteriori aggiornamenti. Infine. un grazie davvero particolare al direttivo che dietro le quinte fornisce sostegno al sito: Cristina Spelta che segue tutt ala parte economica, Sara Marenghi ed Elena Bertocchi che forniscono un grande aiuto “Social” e di idee.

Giovanni Castagnetti