Bobbio: un W-E con la musica d’Irlanda

113

La musica irlandese sbarca per la 19° volta a Bobbio. Per saldare i legami che legano la capitale della Val Trebbia con la terra d’origine del patrono d’Europa, l’Irlanda, il comune di Bobbio si è affidato ancora a Fedro per una tre giorni di musica proveniente dalla terra delle verdi colline!

Venerdì 22 Luglio 
ore 21,00: presentazione del libro “Per l’Onore d’Irlanda”
ore 21,45: FRIEL SISTERS QUARTET live (Irlanda)
ingresso 10€

Sabato 23 Luglio
ore 21,00: presentazione del libro “La Fragilità della Farfalla”
ore 21,45: CUIG live (Irlanda)
ingresso 10€

Domenica 24 Luglio
ore 21,45: RASKAS live (Italia)
ingresso 5€

Irlanda in Musica è nata e continua ad essere un rassegna musicale che tiene vivo il legame tra Bobbio e l’Isola di Smeraldo, grazie soprattutto alla qualità della proposta artistica, da alcuni anni a questa parte, è entrata a far parte della rosa delle poche feste celtiche italiane che abbiano un respiro davvero internazionale. Infatti nel tempo si è consolidata la curiosità attorno alla kermesse bobbiese che ha portato in Valtrebbia centinaia di turisti che hanno avuto modo di godere dell’ottima musica live, in un contesto geografico e culturale d’eccellenza. Irlanda in Musica diventa quindi uno strumento di promozione territoriale, che ha permesso di far arrivare echi della Valtrebbia in tutte le zone d’Italia. 

Come tradizione a corredo della musica saranno presenti in piazza San Colonbano, stand gastronomici e presentazioni letterarie!

Ma veniamo ai gruppi:
Il gruppo che aprirà la XIX edizione di Irlanda in Musica, che si esibirà per la prima volta in Italia proprio sul palco di Bobbio nella serata di venerdì 22, arriva da Glasgow, ma la famiglia delle tre sorelle ha origini fortemente radicate nel Donegal, magica contea situata nell’estremo nord dell’Isola di Smeraldo, radici che Anna, Sheila e Claire Friel, The Friel Sisters per l’appunto, tengono in grande considerazione nella loro vita e soprattutto nella loro musica. Abituate a suonare insieme fin da piccolissime, le Friel Sisters sanno fondere perfettamente i loro strumenti musicali, creando una stretta miscela tra violino, flauto e uilleann pipes: Spesso nei loro live i brani proposti,  molti dei quali recuperati dal repertorio della loro famiglia e della tradizione locale della County Donegal, sono cantati all’unisono. Lo stile che le caratterizza è un puro Irish Traditional, ma la freschezza con cui si esibiscono nei loro show da un tocco di modernità alla loro musica.
Sabato 23 saliranno sul palco di Piazza San Colombano i Cuig, cinque giovanissimi musicisti provenienti da diverse contee d’Irlanda, che in appena un paio d’anni di attività si sono fatti strada tra le centinaia di formazioni di Irish Trad. Il loro sound ha un taglio molto moderno, se le radici sono infatti, saldamente ancorate alla tradizione, nella loro musica i Cuig incorporano  arie bretoni, galiziane e del bluegrass americano, varianti già presenti nella tradizione irlandese, e sanno già accendere le emozioni del pubblico ben aldilà della verde isola con le loro sonorità eccitanti e innovative
Domenica 24 Chiude il calendario musicale della XIX edizione di Irlanda in Musica, una formazione proveniente dall’Occitania italiana, i Raskas, cinque ragazzi originari dela zona del cuneese. La musica dei Raskas prende le mosse dalla tradizione popolare occitana, franco-provenzale e celtica per essere contaminata da elementi pop, funky, reggae e rock, delineando un prodotto musicale definibile come folk ‘n roll d’Oc, una commistione ben delineata anche nel loro album “La Macha Niera” (20