Concerti Sistini: strumenti d’epoca per 6 concerti in San Sisto

657

I Concerti Sistini sono stati presentati dall’organista e compositore piacentino Federico Perotti  (nella foto di copertina) direttore artistico della rassegna e da Manuel Ferrari, direttore dell’ufficio per i Beni ecclesiastici culturali della Diocesi Piacenza-Bobbio.

Concerti Sistini
Manuel Ferrari

Tutti e 6 i concerti sono incentrati sulla musica dell’epoca di Raffaello ed inizieranno domani sera 10 settembre alle ore 20.30 in San Sisto con l’Orchestra Farnesiana, a parti reali, con un programma che parte dal medioevo con degli estratti da “Libre Vermell de Montserrat” per guidarci fino alle “Antiche Arie e danze” trascritte per orchestra d’archi da O. Respighi.

Federico Pulina, al pianoforte, venerdì 17 settembre alle ore 20.30, ci presenterà la meravigliosa Sonata D959 di F. Schubert incorniciata dalla versione pianistica delle “Antiche Arie e Danze” sempre di O. Respighi.

Federico Perotti, all’organo Facchetti-Lanzi della basilica, sabato 18 settembre alle ore 21.30, in collaborazione con il coro Vox Silvae, creerà un percorso musicale legato alla presenza della Madonna Sistina nella basilica: verranno eseguite composizioni scritte nei secoli in cui la famosa tela si trovava nella nostra città.

Aquila Altera Ensemble (Maria Antonietta Cignitti canto e organo, Carlotta Colombo canto, Gabriele Pro viella, Antonio Pro liuto, Beatrice Dionisi arpa), Sabato 25 settembre alle ore 20,30, ci presenteranno il paesaggio sonoro del tempo di Raffaello.

I Disinvolti (Anna Piroli cantus, Massimo Altieri altus, Massimo Lombardi tenor, Guglielmo Buonsanti bassus) Venerdì 1 Ottobre alle ore 20.30 ci presenteranno un affascinante percorso musicale che ruota intorno alla musica vocale dei luoghi e del tempo di Raffaello.

Mauro Borgioni (baritono), ed Enrico Viccardi (organo) Venerdì 8 ottobre alle ore 20.30 ci faranno scoprire il repertorio per voce solistica nella musica sacra.

 

 

Summertime In Jazz