Irlanda in Musica a Bobbio: Perfect Friction + I Musici di Francesco Guccini

85

Sabato 18 Luglio
ore 21,15: Perfect Friction (IRL)
ore 22,00: I Musici di Francesco Guccini (ITA)
ingresso 10€
Accesso alla Piazza e agli stand gastronomici a partire dalle ore 19,30

Riparte questo week end, con il doppio concerto che si terrà sabato 18 in in Piazza San Colombano la grande festa di Irlanda in Musica, il festival di musica folk-celtica organizzato dal Comune di Bobbio (PC) con la direzione artistica di Fedro.

Giunta quest’anno alla diciottesima edizione, la kermesse si svilupperà su due serate, gli ultimi due sabati di giugno, entrambe con doppio concerto in cui si esibiranno due formazioni in arrivo dall’Irlanda e due ensamble di folk italiano.

La location di entrambe le date del festival sarà la stessa che ha ospitato negli ultimi diciassette anni decine di formazioni provenienti non solo dall’Isola di Smeraldo, ma anche da Galles, Scozia, Occitania, Galizia… e sarà la splendida Piazza San Colombano, all’interno della quale sorge l’omonima basilica che conserva nella sua cripta le spoglie del Santo missionario irlandese giunto a Bobbio nel settimo secolo, la cui facciata sarà ancora una volta la quinta scenica più bella e suggestiva che si possa pensare per un concerto.

Nella serata di sabato 18 luglio, con apertura dell’area concerto di Piazza San Colombano e degli stand gastronomici nella piazzetta attigua a partire dalle 19:30, arriveranno due formazioni decisamente diverse tra loro, che regaleranno tre ore di musica live in grado di andare a smuovere le emozioni di un pubblico variegato, perché si passerà dalla traditional Irish music con la giovanissima formazione dei Percect Friction al folk italiano dei Musici di Francesco Guccini, che hanno raccolto il testimone del loro mentore, maestro e padre e ne portano in giro per i palcoscenici d’Italia i successi di una vita intera.

La piazza di Bobbio si animerà di musica poco dopo le 21:00, quando a salire sul palco saranno i Perfect Friction, fresca formazione irlandese, quintetto di  giovani musicisti provenienti dalle contee di  Wicklow, Dublino e Wexford. La band si è formata nel 2012 quando Debbie Byrne all’ accordion, Courtney Cullen ai flauti e violi, Lottie Cullen -che non sarà presente a Bobbio- alla cornamusa, Robbie Walsh al bodhrán e percussioni e  Mark Nagle alla chitarra, si sono trovati a suonare session di traditional irish music nella città di Wicklow, una line up di grandissimo impatto che fin da subito si è guadagnata l’attenzione del pubblico e degli addetti al lavori. A questa formazione mancava però una voce di grande talento, e quando nella band è entrata Louise Kelly, i Perfect Friction hanno fatto un salto di qualità pazzesco: con la line up al completo hanno iniziato ad esplorare i meandri della musica tradizionale irlandese, cucendo un proprio personale sound attorno alle sue sonorità. La loro musica spazia dall’energia del set tradizionale con una completa gamma di strumenti (violino, flauto, cornamusa irlandese, accordion, fisarmonica, whistle, bodhran, chitarra, pianoforte), fino al pop e canzoni rock, sempre arredate con gusto trad. I Perfect Friction hanno pubblicato il singolo “Irish Love”, perfetto esempio della contaminazione tra la leggerezza e freschezza del pop moderno arrangiato però con strumenti della tradizione e con sonorità inconfondibilmente Irish, ed il loro primo album è in dirittura d’arrivo.

La voce dolce di Louise e la maestria dei ragazzi della band, quattro campioni della prestigiosa competizione Fleadh Cheoil, ovvero l’All Ireland Irish Traditional Music Festival, fluiscono nelle loro canzoni con estrema naturalezza, creando nei loro concerti un’atmosfera energica, coinvolgente e danzante, in una fusione di classiche melodie moderne con i ritmi più tradizionali.

Dopo il live dei Perfect Friction, che stanno muovendo i primi passi nella musica, intorno alle 22:00 saliranno sul palco di Piazza San Colombano dei veri e propri giganti che, in oltre quarant’anni di carriera trascorsi accanto ad uno dei musicisti più amati del nostro paese, hanno scritto la storia del folk italiano: i Musici di Francesco Guccini.

Anche se Francesco Guccini non ha più intenzione di calcare i palcoscenici, saranno i musicisti che l’hanno accompagnato nel corso della sua carriera a permettere alla sua musica di continuare a vivere anche dal vivo: “I Musici”, come il Guccio stesso li ha  sempre chiamati, sono un progetto nato da un’idea di Guccini, che ha voluto in qualche modo riempire l’innegabile vuoto lasciato dal suo ritiro -ormai quasi totale- dalle scene.

A guidare i Musici è Flaco Biondini, dalla metà degli anni Settanta al fianco di Guccini come chitarra solista in una decina di album, innumerevoli esibizioni dal vivo e nella composizione di molti brani, che ne ha ereditato il testimone e che già da diversi anni si è distinto come voce solista anche quando sul palco c’era anche Guccini. Prodigioso chitarrista argentino,  Juan Carlos “Flaco” Biondini non ha suonato solo con Guccini, ma il suo stile particolare e la sua maestria lo hanno portato al fianco di tutti i più grandi artisti italiani, da Paolo Conte a Pierangelo Bertoli, da Sergio Endrigo ad Eugenio Finardi, solo per citarne alcuni.

I Musici che affiancheranno Flaco sono Vince Tempera, al piano, Antonio Marangolo alle percussioni e sax, Pierluigi Mingotti al basso e Ivano Zanotti alla batteria. 

I Musici porteranno sul palco di Irlanda in Musica i vecchi successi di Guccini, in un lungo percorso dove c’è solo un piccolo spazio per la nostalgia, perché  Flaco e i suoi non si limitano a celebrare la musica del Guccio, ma la mantengono viva, regalando al pubblico gli aneddoti di una vita passata sul palco con il loro mentore ed infondendo nuova vita alla sua poesia e a brani che rischierebbero di venire dimenticati o peggio, di non essere mai scoperti da un pubblico giovane.

Il secondo appuntamento con la musica live di Irlanda in Musica è per sabato 25 luglio, con stessa location e stessa organizzazione oraria della prima serata, e sempre con tre ore di musica dal vivo con due concerti: in apertura dalle 21:15 la pizzica salentina degli Sciacuddhuzzi e a seguire l’ensemble irlandese dei Beoga.

l biglietti per il doppio live di Perfect Friction ed I Musici di Francesco Guccini  potranno essere acquistati presso le casse presenti in Piazza San Colombano a partire dalle ore 19:30. Dalla stessa ora sarà possibile accedere all’area concerto ed entreranno in funzione anche gli stand gastronomici gestiti dal Ristorante La Vaca Loca di Turro di Podenzano.