La musica dell’anima. 4 concerti (+1) per seguire lo spirito

460

Si preannunciano 4 concerti intensi, emozionalmente toccanti. Di sicuro adattissimi al periodo dell’anno per entrare in contatto con la nostra sensibilità

La musica Gospel ha proprio questa carateristica e i concerti che ci propone la cooperativa Fedro vanno propri in questa direzione.

Ma si preannunciano anche dei concerti che ci riporteranno alla mente artisti che hanno fatto, e fanno, parte della nostra storia musicale, non solo colelttiva ma anche individuale.

Possiamo chiamarli ospiti d’onore anche se, ad onor del vero gli altri concerti sono di grandissimo spessore, ma vorremmo dedicare un po’ di spazio al concerto natalizio nella suggstiva cornice della Basilica di Santa Maria di Campagna.

Nella serata del 25 dicembre si terrà il concerto dei THE FOLLOWERS OF CHRIST. Corale proveniente da Charlestone South Carolina, un sestetto pianoforti e voci, che sa unire tradizione e sonorità più funky.
I Followers of Christ sono giovani cantanti e musicist,i nati e cresciuti artisticamente nella grande corale “South Carolina Mass Choir”, con la quale hanno sviluppato e affinato tecnica ed esperienza musicale nonchè condiviso la passione per il genere.
Hanno avuto il privilegio di esibirsi attraverso gli States, dalle piccole chiese ai grandi auditorium e teatri nonchè di dividere lo stage con famosi artisti gospel incluso Jonathan Nelson, Tye Tribbett, Karen Clark-Sheard e Dorinda Clark-Cole giusto per ricordarne alcuni.
La loro principale caratteristica è la grande abilità e vasta conoscenza della musica Gospel che include il Traditional Gospel, Contemporary, Quartet e Praise & Worship, aggiungiamo una notevole tecnica vocale che fa di ogni loro canzone una cosa “speciale” che colpisce direttamente il cuore di appassionati e non di questo genere, ed il risultato è un concerto ricco di espressioni e dinamiche armonie.

Video: Followers of Christ Gospel Choir

Anteprima, se così possiamo chiamarla al concerto natalizio sarà il primo dei concerto tributo. che si esibiranno questo mercoledì 12 dicembre, al teatro president. Sul palco troveremo i  LOU TAPAGE, gruppo proveniente dall’Occitania alto Piemonte, con  il concerto “FABER”.
Lou Tapage rappresentano il folk 2.0, a strumenti tradizionali accostano sezioni ritmiche e chitarre elettriche, un mix fantastico che ha consentito alla band di arrangiare i classici di De Andre, dando un tocco più contemporaneo ma senza mai tradire le melodie originali.

VENERDI 27 DICEMBRE, sempre al Teatro President Piacenzatroviamo  DAVID E CHIARA RIONDINO & KHORAKHANE con “GABER”, uno spettano nel segno di Giorgio GAber che la critica ha definito un meraviglioso ricordo. David Riondino torna sulle scene con uno spettacolo che si arricchisce della bellissima voce della sorella Chiara e le sonorità di uno dei gruppi folk piu importanti dell’italia centrale i Khorakhane, otto artisti sul palco per ricreare quel teatro canzone tanto caro a Gaber.

VENERDì 24 GENNAIO ancora al Teatro President, ALBERTO RADIUS realizza il suo tributo a “LUCIO BATTISTI”. Questo grandissimo chitarristista coautore di tanti successi di Lucio Battisti ci introdurrà nel mondo più rock di Battisti, quei pezzi resi famosi anche dalle reinterpretazioni dei Formula 3, gruppo di cui Radius fu il fondatore.

infine, per chi volesse, una chicca fuori porta. DOMENICA 29 DICEMBRE al Teatro Giuseppe Verdi Busseto PR, troveremo F.O.C.U.S. South Carolina.  Settetto spettacolare, propongono pezzi gospel della tradizione e classici della soul music, cinque voci più pianoforte basso e batteria per uno spettacolo che si svolgerà nel teatro museo, il verdi di Busseto, teatro all’italiana con la caratteristica unica di avere tutte le pareti rivestite in cartapesta per un’acustica unica