NewRecord: Cellamare “The Imperial Forum 390/450”

53

NientePocoDiMenoChe un Album doppio quello che i Cellamare presentano questa sera al Baciccia.
Il Foro Imperiale ben in evidenza anche nella confezione, è il simbolo perfetto per questo lavoro. Sinonimo di perfezione ma soprattutto il centro attorno al quale tutto gira almeno per una buona metà del mondo!

Il Rock’n’Roll è il loro linguaggio che lega le venti tracce di questo dissacrante doppio cd! Quello che affonda le radici nei Sixties londinesi che viene via via contaminato da innumerevoli  altri generi per condurre gli ascoltatori tra le pieghe dei testi scanzonati e autoironici di Pietro Seghini & Friends. Un rock che strizza più di un occhio al sound londinese anche per tenersi ben stretto il ricordo del palco del Blues Kitchen londinese e ambire alla speranza futura di un ritorno.
Una musica genuina,  che ammalia al primo ascolto, come ha fatto con me, invitato ad una delle loro ultime prove, in quel di ricettacolo di creatività che trova spazio al mulino di Albone di Podenzano.

La mia vita è così
[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”5744″,”attributes”:{“alt”:””,”class”:”media-image”,”height”:”107″,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”116″}}]]

 

The Imperial Forum 390/450 è stato registrato all’Elfo Studio ma mixato da quel Cella Mario a cui tanto devono i Cellamare, e al quale hanno perfino dedicato il loro nome.

L’album è stato realizzato tra maggio e dicembre dello scorso anno con testi di soprattutto di Pietro Seghini (Voce e Chitarra) ma alla cui elaborazione hanno partecipato tutti:

Marco Marzaroli New Entry al Basso
Simone Bottazzi Chitarra,
Robertino Mazzoni alla batteria