Nuvolari | La sua Emilia è già video

51

Nuovo singolo per il cantautore piacentino per Bomba Dischi. La sua Emilia è anche un nuovo video che parla del nostro territorio

Si intitola “Emilia” di Nuvolari, la nuova bellissima ballad dedicata alla sua terra, che affonda le radici nella tradizione cantautorale italiana. Il giovane musicista ce la descrive così: “Ho scritto Emilia quando ero in Erasmus a Parigi. Mi è capitato a volte, in quei pochi mesi bellissimi, di vivere momenti di nostalgia di casa e di spaesamento verso una cultura diversa (anche se poi non così tanto) dalla mia e una metropoli anni luce lontana dai miei ritmi ed equilibri quotidiani.”

Poi prosegue “È in uno di quei momenti che l’ho scritta quasi di getto, in un pomeriggio. Come se le parole esprimessero un sentimento che doveva uscire da sè, fulmineo, e che dovevo esorcizzare in qualche modo. Il mio scopo con questo pezzo non è di raccontare l’Emilia, che è quasi idealizzata nel testo, ma di esprimere una delle esperienze che ho provato a Parigi in quel periodo.”

Anche questa come le precedenti “Persiani” e “Fuori Corso è accompagnata su Instagram da una serie di tavole illustrate dal talentuoso disegnatore Antonio Pronostico.

Copertina Emilia
Clicca qui per ascoltare Emilia

Nuvolari aka Matteo Pisotti

Nuvolari è un ragazzo di Piacenza, classe ‘96, quelli che non si capisce bene se siano ancora
millennials o già generazione z. La prima chitarra l’ha presa in mano a nove anni e da allora
non l’ha più mollata. La folgorazione l’ha avuta quando ancora bambino, a 13 anni, si è esibito nel saggio di fine anno di prima media cantando “L’amore” dei Sonohra, con conseguente visibilio della folla.

Nuvolari - Emilia

Dopo infiniti pomeriggi di sale prove di provincia con gli amici e di ascolti del tutto sconclusionati, a 18 anni scrive le prime canzoni. Poi la scoperta dei cantautori del passato, della musica brasiliana, dei Beatles ma anche di Milano, dell’università di economia, dei mezzi pubblici e di tutto quel mondo là fuori da casa sua. Arrivano così nuovi stimoli, nuove sonorità e la necessità di esprimere sé stesso in una chiave attuale ma con un occhio sempre rivolto al songwriting.