School of San Rock sale sul palco: 90′ di musica con “Back to the 80’s”

39

Mancano 4 giorni al saggio dei ragazzi di School of San Rock, ma noi non potevamo proprio più aspettare un attimo in più per parlare di questo evento. Anche se i giovani sanrocchini (o sanrockini?) non lasciano trapelare quasi nulla di quella che sarà la scaletta, qualche cosa siamo riusciti a sapere.

Ovviamente le informazioni base ce le abbiamo, data, ora e luogo sono: domenica 18 dicembre alle 17 all’Auditorium di San Rocco al Porto. Anche il focus della serata è chiaro, perché il saggio, il 3° che l’associazione School of San Rock mette in piedi, ha un titolo chiarissimo: Back to the 80’s. Un’altra informazione “pubblica” è che ci sarà musica live per oltre 90 minuti, totalmente gratis.

Quello che invece è un po’ meno ufficiale, ma che noi vi diciamo comunque, è che le band che si esibiranno saranno 10 e saranno la rappresentazione pratica di quello che School of San Rock è stata capace di creare in questi mesi, ossia giovani artisti che in svariati casi sono partiti da 0 e che domenica metteranno in mostra i progressi fatti in mesi di lavoro e prove. Uniche informazioni sicure per quanto riguarda la scaletta, è che ad aprire i live ci sarà un giovanissimo chitarrista di nome Pietro, ed in chiusura una band che proprio a San Rocco è nata, i Bad Attitude. Tutto il resto lo scopriremo solo vivendo.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”7826″,”attributes”:{“alt”:”Pietro, il chitarrista che aprirà la serata”,”class”:”media-image”,”height”:”404″,”title”:”Pietro, il chitarrista che aprirà la serata”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”404″}}]]

Su tutto l’evento non potevamo chiedere, o meglio strappare, qualche parola al Presidente Stefano Gabrielli: “L’evento è gratuito, ma vi assicuro che per chi si esibirà non avrà prezzo. Abbiamo studenti di età diversissime tra loro, ma tutti con la grande passione per la musica. Stanno lavorando duramente per regalare agli spettatori, ma anche a sé stessi, un bel live. Ci auguriamo che possano raggiungere le soddisfazioni che si meritano”.

Quello che ci aspettiamo dall’evento presentato da Stefano Ardemani, è un viaggio lungo oltre un’ora e mezza fra i grandi classici che hanno segnato gli anni ’80. Un lungo susseguirsi di pezzi che, rivisitati in chiave moderna, fungeranno da trampolino di lancio per il 2017 dell’associazione sanrocchina. Un 2017 che come ci ha detto Gabrielli “sarà ricco di sorprese, ad esempio partiranno corsi culturali di vario genere, che amplieranno l’offerta nei confronti dei nostri tesserati”.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”7825″,”attributes”:{“alt”:”Parte del \”clan\” di School of San Rock in posa”,”class”:”media-image”,”height”:”233″,”title”:”Parte del \”clan\” di School of San Rock in posa”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Un’occasione importantissima per School of San Rock per mettere innanzitutto in mostra le capacità maturate dagli oltre 80 ragazzi che già frequentano l’associazione, per rafforzare la sua già importante presenza a San Rocco e dintorni, e anche per fare nuovi proseliti, infatti durante l’evento sarà possibile tesserarsi per entrare a far parte di questa bella realtà musicale e non solo.