VideoTime | Gli Still Noise chiudono il 2019 con il Nervoso! Ecco l’intervistina

604

Sul palco dell’Athena per la Xmas night di Orzorock Music anche gli Still Noise

Gli Still Noise sono stati una delle band rivelazione del 2019 piacentino e arrivano alla chiusura dell’anno con un nuovo video, quello di Nervoso. Un anno che li ha visti entrare in Orzorock Music e che li vedrà domani sera sul palco dell’Athena per la grande serata natalizia dell’etichetta piacentina, e anche in lizza per il miglior videoclip dell’anno.

E allora prima di lanciare il video abbiamo fatto 4 domande ai ragazzi che così, un po’ uno e un po’ l’altro, ci hanno risposto!

Ma tutto questo Nervoso, da cosa arriva?

Gabriele <<Nervoso arriva dal 2015, scritta da me e i gemelli (Botti. Ndr). Era molto diversa ma il concetto uguale a quello di oggi. All’epoca era in particolare riferita alla scuola, alle verifiche, ai genitori che ti stanno addosso; perciò io la considero una canzone molto “young”, focosa, diretta, specialmente nel ritornello.>>

Diego <<Per quanto mi riguarda tanto è legato alle nostre vite che sono cariche di nervosismo perché la nostra società è complicata e complessa, con tante cose in ballo e tutto questo arriva su di noi e ci sfoghiamo suonando. Io quel nervosismo ho cercato di metterlo nel suonare la batteria in un certo modo>>.

L’idea di girarlo in un bar ed in versione “alcolica” da chi è arrivata?

Tommaso <<È stata una mia idea nata più che altro per avere un effetto scenico, per sfruttare una ripresa statica, a differenza delle parti girate in saletta. Oltre a questo l’idea del bar è venuta del testo perché è una canzone per sfogarsi come spesso viene fatto al bancone di un bar e stavolta con Gabriele che lo fa con il barista. L’alternarsi della voce e della parte strumentale viene rispecchiata dall’alternanza delle scene nel video.>>

Fine anno è tempo di bilanci. Nel 2019 è arrivato un ep e ora questo video. A che punto vi sentite del vostro percorso?

Niccolò: <<Ovviamente siamo ancora molto all’inizio anche perché alla fine abbiamo fatto solo un ep. Stiamo lavorando a cose nuove che porteremo presto in studio in modo da farle uscire nel prossimo anno. Sicuramente già oggi ci sono già stati tanti lavori di pre-produzione.>>

Gabriele: <<Mi sento di dire che quest’anno abbiamo assaggiato una fetta di torta e adesso la vogliamo tutta. Sicuramente stiamo cambiando molto come mentalità, abbiamo imparato tante cose ma abbiamo ancor tanto da imparare e il 2020 pensiamo sia pieno di soprese.>>

In ultimo: domani sarete sul palco dell’Athena per l’Xmas Night di Orzorock Music. Come sta procedendo questo rapporto con l’etichetta?

Gabriele: <<Beh, la Xmas night si fa sentire: l’Athena è un gran posto, ci sarà tutta la famiglia Orzorock music e sarà un evento unico per tutti. Stiamo preparando un bello show. Con l’etichetta sta andando alla grande nel senso che da una lato a volte bisogna essere indirizzati e a volte invece c’è la necessità di far sentire il proprio spirito, ed in mezzo a queste due cose c’è dentro la crescita nostra e dell’etichetta.>>

Tommaso: <<Con Orzorock sta procedendo tutto bene, i ragazzi ci danno un bell’appoggio soprattutto per quanto riguarda la registrazione di demo e pre-produzioni che in questo momento sono molto importanti anche per scelte musicali che stiamo facendo.>>